RESOCONTO DAL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI PSICOLOGI DEL 9/6

Il Consiglio si apre con l’approvazione del verbale della seduta tenutasi il 19 maggio 2014 da parte della maggioranza dei consiglieri. I consiglieri del CPPP chiedono una modifica al verbale, poiché risulterebbe la creazione di un gruppo di lavoro rispetto alla questione delle cure primarie che si ritiene non sia mai stato votato. Si chiede di sospendere l’approvazione in attesa di un riascolto della registrazione della seduta precedente: il Presidente oppone un rifiuto che passa a maggioranza relativa, con i voti contrari nostri e delle altre minoranze.

Successivamente i consiglieri del CPPP fanno presente che alcuni punti rimangono sempre in coda (lo sportello tirocini, la commissione tutela): si vota all’unanimità la possibilità di cambiare l’ordine dell’Ordine del giorno.

COMMISSIONE TUTELA
Vengono mostrate le modifiche apportate al documento originale, mostrando gli atti tipici della professione già stesi dal CNOP in rapporto alle altre figure limitrofe e chiarendo che spesso si verificano abusi professionali camuffando la terminologia. A questo proposito il CPPP aveva proposto di compiere una mappatura di enti e associazioni limitrofe per creare un dialogo e vigilare sui loro regolamenti per individuare gli illeciti; si può, quindi, partecipare al tavolo sulle norme Uni, poiché diventerebbe un vantaggio per la nostra categoria professionale.

Dopo una discussione, in cui i consiglieri del CPPP esplicitano l’importanza di tutelare le nuove figure piscologiche (orientatori, consulenti, operatori psicoeducazionali) e Ap propone di mantenere il documento originale, si vota per i consiglieri che comporranno la Commissione Tutela: oltre al presidente, che partecipa di diritto, si propongono Verde, Cikada, Salvai, Fieni, Campisi. Vengono votati: Campisi, Cikada, Verde, Salvai.

 

SPORTELLO TIROCINI

Immagine

 

Finalmente siamo riusciti a votare e rendere effettivo lo sportello sui Tirocini di Specialità, che avrà la funzione di monitorare quanto i percorsi di tirocinio rispettino i limiti posti dal protocollo di intesa scritto dal CPPP, Consap, ASL, Ordine , soprattutto per ciò che riguarda limiti di ore e di mansioni. Lo sportello ha come obiettivo quello di accogliere criticità da parte dei tirocinanti e dei tutor, di mappare i luoghi di tirocinio e di raccogliere dati utili a progettare interventi successivi. Lo sportello sarà su appuntamento e dovrebbe essere pubblicizzato sul sito. Dopo un tempo di sperimentazione di sei mesi, durante i quali se ne occuperà un consigliere, è previsto il subentro di una persona esterna.

Dopo puntualizzazioni da parte dei consiglieri (necessità di stare dietro al protocollo d’intesa e sollecitare la partecipazione di tutor e CONSAP) si approva definitivamente il progetto.

NOMINA COMPONENTE ORDINE COMITATO ZONALE
AP presenta la candidatura di uno psicologo esterno al consiglio dell’Ordine, il collega Maurizio Martucci, affinché si occupi di gestire le nomine del comitato zonale.
Non ci sarebbe nulla di strano, se non fosse che il resto del consiglio non è stato interpellato a riguardo e non ha potuto quindi presentare altre candidature (interne o esterne). Il nome proposto,corredato certo da un congruo curriculum vitae, non è stato messo in comparazione con altri colleghi bensì scelto e proposto senza esplicitare modalità nè motivazioni. Nonostante le obiezioni portate da una parte del consiglio, il Presidente propone la votazione del collega che si conclude con 7  voti favorevoli, 2 astenuti e 6 contrari. A parere di una parte del consiglio la candidatura non è passata: si ritiene necessaria ottenere la maggioranza assoluta dei voti, quindi 8 favorevoli su 15; a parere di AP invece la votazione è valida e la candidatura proposta è passata, dato che i voti favorevoli sono superiori ai voti contrari. Commenti a parte, il consiglio ha concluso verbalizzando la candidatura ma con la promessa da parte di un versante del consiglio di procedere ad accertamenti legali in merito alla validità dell’esito della votazione.

PROGETTO SULLA FORMAZIONE
Ap propone di supportare attività di formazione attraverso le nuove tecnologie e servirebbero circa 40000 euro di budget. Il Presidente richiede una votazione immediata, nonostante tale progetto sia appena stato presentato.

SOSPENSIONE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO
Viene proposta la sospensione del vecchio regolamento del Consiglio. Alcuni consiglieri ritengono che non si debba necessariamente sospendere (creando un tempo di vuoto normativo), ma che si possa lavorare per attuare le modifiche ritenute più funzionali. La sospensione viene approvata.
Inoltre, Ap decide di sciogliere i gruppi di lavoro e le commissioni esistenti (ad esempio, commissione sanità), poiché ritengono che non siano funzionali e siano autoreferenziali; alcuni consiglieri CPPP evidenziano la non partecipazione degli altri consiglieri nella realizzazione e si presentano favorevoli ad una modifica, ma chiedono che venga resa nota la riorganizzazione che si voterà. Non viene considerato questo punto di vista e si procede con l’approvazione della proposta.

La seduta si conclude con una considerazione dei consiglieri CPPP, riguardante il mancato dialogo e l’inutilità di avanzare proposte poiché non avviene un vero confronto.

Annunci

Un pensiero su “RESOCONTO DAL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI PSICOLOGI DEL 9/6

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...