I CANDIDATI DEL CPPP – Alessandro

cppp

foto x blog (1)

Mi chiamo Alessandro Livelli, ho 31 anni e vivo a Torino dal 2006.

Sono nato a Piacenza, città in cui ho vissuto fino a 23 anni coltivando le mie passioni per il rugby, il cinema, il teatro e le scienze.

Ho conseguito la laurea triennale in Psicologia presso l’Università di Parma e successivamente, interessato alla neuropsicologia e alla psicologia sperimentale, mi sono trasferito a Torino dove ho frequentato la laurea magistrale in Scienze della Mente, corso di studi appassionante, di cui mi ritengo soddisfatto.  Dopo la laurea ho svolto il tirocinio presso un servizio di neuropsicologia clinica e conseguito il Master di Neuropsicologia all’Università Cattolica di Milano.

Per mantenermi durante gli studi, oltre all’impagabile appoggio che ho sempre ricevuto dalla mia famiglia,  mi sono barcamenato tra svariati lavori quali cameriere, manovale edile ed affidatario del Comune di Torino, attività che ho proseguito, in aggiunta a svariati impegni precari a progetto, per i due anni successivi alla laurea. Fin dalle prime esperienze di tirocinio e di impiego nei servizi sociali, mi è sembrato incomprensibile lavorare senza ricevere un congruo compenso, in quanto ho sempre pensato che con un’onesta retribuzione si riconosca in primo luogo la dignità dell’individuo oltre che la sua professionalità.

Attualmente mi occupo di neuropsicologia clinica e sperimentale; dal 2011 lavoro presso il Dipartimento di Malattie Infettive dell’Ospedale Amedeo di Savoia grazie ad una borsa di ricerca finanziata dalle Fondazioni CRT e G. Goria. Ho da poco avviato, in collaborazione con alcuni colleghi, un ambulatorio di servizi psicologici.

Faccio parte del CPPP da tre anni e mezzo, un gruppo speciale fatto di persone autentiche e per le quali nutro profonda stima. In questi anni abbiamo condiviso  idee, esperienze, frustrazioni e preoccupazioni derivanti dall’essere psicologo nel mondo del lavoro contemporaneo, trasformandole in pensiero comune e azioni propositive concrete.

Mi candido all’Ordine in quanto rappresentante di una generazione di psicologi spogliata dal fondamentale diritto ad un lavoro stabile e giustamente retribuito, sancito dalla nostra Costituzione, sommersa sotto una incessante pioggia di formazione di massa a pagamento, generatrice di ricchezza per i formatori e vuoto occupazionale per formandi e formati. Penso sia giunto il momento che proprio tale generazione di professionisti, sia protagonista del cambiamento necessario per assicurare il presente ed il futuro che merita la nostra professione.

Annunci

Un pensiero su “I CANDIDATI DEL CPPP – Alessandro

  1. Stefano ha detto:

    Alessandro, come del resto Glenda, Michela, Enrica, Igor e tutti i candidati del CPPP, hanno in comune una caratteristica fondamentale che li accomuna. Non certo l’unica, ma sicuramente determinante nella lotta che stanno portando avanti con il CPPP. Quale? Sono tutti diversamente laici. Cerco di esprimere meglio il mio concetto. Il termine nela sua accezione moderna è bensi’ conosciuto in riferimento alla chiesa o alla politica. Il termine laico viene usato nel contesto di professioni specializzate per riferirsi a chi non pratica la stessa professione. Laico è un membro del Consiglio Superiore della Magistratura che non appartiene all’ordine dei magistrati. Laico è anche il magistrato onorario, non togato, ossia il magistrato non professionale, che non è stato selezionato nell’ambito della magistratura con ordinario concorso.
    Bene, diversamente laico inteso in questo contesto, vuole esprimere ogni diversità insita nella esperienza di vita che ognuno di questi ragazzi, professionisti, hanno alle loro spalle. Diversamente laico sta nel ribadire la loro completa purezza nel perseguire, determinare, inseguire, enunciare ogni loro obiettivo.
    Diversamente laico inteso come abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo e questi sono coloro che lo cambiano davvero.
    Un abbraccio a tuti
    S. L.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...